Statuto

Home » Statuto

Statuto della Fondazione Altre Parole ETS

ARTICOLO 2 estratto dallo Statuto della Fondazione

SCOPI E ATTIVITA’

La Fondazione non ha scopo di lucro e persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante lo svolgimento in via esclusiva o principale delle seguenti attività di interesse generale, finalizzate a fornire assistenza di qualunque natura alle persone affette da patologie tumorali in genere ed ai loro familiari.

Le attività che si propone di svolgere per il raggiungimento delle predette finalità, sono quelle di cui alle lettere seguenti dell’art. 5, comma 1, del D.Lgs. n. 117/2017:

* lett. c) prestazioni socio-sanitarie di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 14 febbraio 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 129 del 6 giugno 2001 e successive modificazioni;

* lett. d) educazione, istruzione e formazione professionale, ai sensi della legge 28 marzo 2003, n. 53, e successive modificazioni, nonchè le attività culturali di interesse sociale con finalità educativa;

* lett. h) ricerca scientifica di particolare interesse sociale;

* lett. u) beneficenza, sostegno a distanza, cessione gratuita di alimenti o prodotti di cui alla legge 19 agosto 2016, n. 166, e successive modificazioni, o erogazione di denaro, beni o servizi a sostegno di persone svantaggiate o di attività di interesse generale a norma del presente articolo.

A titolo esemplificativo ma non esaustivo le azioni si concretizzeranno nel:

– fornire assistenza di qualunque natura alle persone affette da patologie tumorali in genere ed ai loro familiari;

– favorire la promozione e lo sviluppo di progetti e di iniziative di sostegno per le persone colpite da tali malattie e per i loro familiari, con particolare attenzione alla qualità della vita;

– svolgere attività di ricerca scientifica nell’ambito delle malattie tumorali in genere e prevalentemente orientata agli aspetti correlati alla qualità della vita del paziente. Lo svolgimento della stessa avviene attraverso specifiche convenzioni stipulate con Università, Enti di ricerca ed altre Fondazioni che la svolgono direttamente;

– svolgere attività di beneficenza indiretta di cui all’art. 30, comma 4, della Legge 28 gennaio 2009, n. 2, a favore di Università, Enti di ricerca ed altre Fondazioni che svolgono attività di ricerca scientifica e di formazione nell’ambito delle malattie tumorali in genere e prevalentemente orientata agli aspetti correlati alla qualità della vita del paziente;

– svolgere attività di assistenza sociale e socio-sanitaria a favore di pazienti oncologici in ambito ospedaliero ed extra ospedaliero secondo i principi delle “medical humanities“, attraverso l’impiego di personale volontario e/o di partecipanti ad attività di formazione svolte dalla Fondazione stessa come di seguito specificato;

– formazione per la preparazione di personale specializzato da utilizzare all’interno dell’organizzazione per l’attività di assistenza sociale e socio-sanitaria;

– promozione o gestione di iniziative atte alla diffusione in forma elettronica, cartacea e tramite seminari e convegni dei principi delle “medical humanities” applicati all’assistenza del paziente oncologico, fondata sulla centralità della persona ammalata.

La Fondazione può esercitare attività diverse da quelle di cui al presente articolo, purché secondarie e strumentali rispetto ad esse e secondo i criteri e i limiti di cui al decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, ai sensi dell’art. 6 del D.Lgs. n. 117/2017.

Nei limiti sopra indicati, l’individuazione di tali ulteriori attività secondarie e strumentali è rimessa al Consiglio di Amministrazione.

La Fondazione si prefigge di operare su tutto il territorio nazionale e, in piena autonomia, di coordinare la propria attività con quella di Enti pubblici e privati operanti nel medesimo settore.

La Fondazione ha possibilità di aggregarsi con altre Istituzioni che perseguono scopi analoghi, similari o complementari, nelle forme consentite dalla legislazione di settore.

Supportaci con una donazione liberale

Un gesto che viene dal cuore